Credere

il libero arbitrio che ognuno di noi possiede non è frutto di evoluzione genetica… non nasce dalle scimmie o da un pesce e finisce dentro di noi… il libero arbitrio non è biologico, non si trova dentro alle cellule o al DNA… è qualcosa di astratto… un qualcosa che certifica la nostra origine divina… il credere che dopo la vita non ci sia nulla, svuota l’anima, le aspettative, inaridisce tutto quello che pensiamo e facciamo. Il nostro allontanamento dalle religioni che sono mezzi terreni usati per sviluppare la spiritualità, non fa altro che aumentare il degrado in noi stessi e della società in cui viviamo. Un paese dove i giovani non sanno cosa sia Dio e non lo sentono nel loro cuore, è destinato al degrado culturale e sociale.

 

 

About the author